Il sindacato giornalisti Rai contesta Minzolini

TG1 ORE 20 – EDITORIALE MINZOLINI : BERLUSCONI ,MANGIAPRETI E SAVONAROLA

Fonte:neoumanesimo

Il presidente Rai convoca il direttore: «L’informazione sia completa». Mercoledì convocata la presidenza della Vigilanza

Minzolini: «Il Tg1 non ha parlato di Bari perché non c’è nessuna notizia certa.

ROMA (22 giugno) – E’ ancora polemica sul Tg1. Dopo le critiche di molti esponenti del Pd per il modo in cui il telegiornale della rete ammiraglia della tv pubblica ha deciso di seguire l’inchiesta barese e le vicende che riguardano il premier Silvio Berlusconi, il presidente della Rai Paolo Garimberti ha convocato il direttore della testata Augusto Minzolini. Presidente e direttore del Tg1 si sono incontrati alle 12 al settimo piano di viale Mazzini e, in un colloquio durato circa 20 minuti, Garimberti ha ricordato a Minzolini che «completezza e trasparenza dell’informazione sono un dovere imprescindibile del servizio pubblico radiotelevisivo».

Il direttore del Tg1 si è rivolto ai telespettatori con un editoriale durante l’edizione delle 20. «Ad urne chiuse voglio spiegare a voi telespettatori perché il Tg1, malgrado le polemiche, ha avuto una posizione prudente sull’ultimo gossip o pettegolezzo del momento: le famose cene, feste o chiamatele come vi pare, nelle dimore private di Silvio Berlusconi a palazzo Grazioli o Villa Certosa. Il motivo è semplice: dentro questa storia piena di allusioni, testimoni più o meno attendibili e rancori personali non c’è ancora una notizia certa e tantomeno un’ipotesi di reato che coinvolga il premier e i suoi collaboratori. Accade che semplici ipotesi investigative e chiacchericci si trasformino in notizie da prima pagina nella realtà virtuale dei media o per strumentalizzazioni politiche o per interessi economici. È avvenuto in passato, come ricorderete, quando si tentò di colpire il presidente del consiglio di allora strumentalizzando la foto che ritraeva un suo collaboratore in una situazione definita scabrosa. È accaduto più volte in queste settimane in cui è stata messa sotto i riflettori la vita privata del premier in nome di un improvviso moralismo: abbiamo visto addirittura celebri mangiapreti vestire i panni di novelli Savonarola. Queste strumentalizzazioni, questi processi mediatici, non hanno nulla a che vedere con l’informazione del servizio pubblico. Nella settimana in cui gli Stati Uniti hanno scelto le nuove regole per proteggere il risparmio nel mondo, mentre esplodeva il caso Iran, e alla vigilia del G8, sarebbe stato incomprensibile privilegiare polemiche sul gossip nazionale solo per scimmiottare qualche quotidiano o rotocalco. Questa è la linea editoriale del Tg1 che vi ho promesso, cari telespettatori, fin dal primo giorno. E che continuerò a garantirvi».

Censura sull’inchiesta di Bari: Il sindacato dei giornalisti RAI protesta

FONTE: QuiInItalia

in risposta all’editoriale del direttore del TG1, Minzolini, il sindacato dei giornalisti RAI chiede l’intervento della Commissione Parlamentare di Vigilanza per le pressioni da parte dei vertici RAI a non diffondere le notizie circa l’inchiesta della Procura di Bari. Il comunicato è molto chiaro e rende l’idea di quale sia l’ambiente lavorativo nell’organo di informazione più importante del Paese.

Rai censura la notizia: appello contro la censura

Fonte:Latuainformazione


Pandora: appello alla rai per una libera informazione.

Egregio Presidente, lo scandalo di un Presidente del Consiglio utilizzatore finale è già mondiale. A questo si aggiunge lo scandalo del telegiornale di RAI Uno e del suo direttore Minzolini, che è riuscito a oscurare completamente, per giorni e giorni, ogni notizia al riguardo.

Siamo di fronte a palese incompetenza professionale, a palese violazione del codice deontologico del giornalismo, a palese disprezzo dell’impegno preso all’assunzione dell’incarico di una informazione completa e imparziale. Ce n’è quanto basta per un licenziamento in tronco per giuste e concomitanti cause. Lo mandi a casa, Presidente. Non resterà comunque disoccupato.

Giulietto Chiesa

NOSTRO COMMENTO: Abbiamo sentito sia Minzolini che i Giornalisti: a Voi  i commenti.



Categorie:Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: