Monti continua a colpire la povera gente

E’ inutile che Monti faccia la danza della pioggia

Fonte:http://www.antoniodipietro.it/2012/07/e-inutile-che-monti-faccia-la-danza-della-pioggia

E’ inutile illudersi sperando che una volta o l’altra questo governo riesca ad azzeccarne una giusta e vada a cercare i soldi colpendo i privilegiati e gli sprechi invece che mordendo fino all’osso la povera gente. Non lo faceva prima e continua a non farlo.

Alla fine, dopo aver perso mesi e mesi di tempo, il professor Monti si è deciso a sforbiciare le Province. Ma mica tutte. Meno della metà, se tutto va bene. L’altra metà ce la teniamo anche se non serve a niente e succhia solo soldi allo Stato. Si vede che alle richieste dell’Europa si obbedisce sempre tranne quando fanno a pugni con le esigenze dei partiti e delle loro clientele.

I titoloni dei giornali dicono che per fortuna, invece, è stato evitato il taglio dei piccoli ospedali. Ma attenzione, se uno si va a leggere bene cosa significa scopre che i tagli ci sono eccome. Invece che cancellare direttamente 150 ospedali il governo ordina alle Regioni di eliminare 18mila posto letto. Se non è zuppa è pan bagnato.

Oltre ai posti letto, la scure di Monti ha colpito duramente anche i farmaci. Così, se si sommano le varie manovre fatte nell’ultimo anno, il taglio subìto dal sistema sanitario è di oltre il 10%.

E’ una enormità, ed è anche un delitto. Qualunque cittadino abbia avuto a che fare con la sanità pubblica sa perfettamente che, anche se medici e infermieri fanno spesso veri miracoli, tagliare il 10% della spesa sanitaria vuol dire condannare decine di migliaia di poveri cristi a un calvario. In molti casi significherà che le cure e la diagnostica arriveranno con enormi ritardi mettendo così a rischio la salute dei cittadini. Il diritto alla salute per tutti, grazie a Mario Monti, è già un ricordo del passato.

Per i dipendenti del servizio pubblico si prepara un licenziamento di massa di proporzioni gigantesche. Decine di migliaia di persone si troveranno senza lavoro: prima in mobilità, con un reddito ridottissimo rispetto a quello attuale, poi disoccupate senza nemmeno potersi consolare pensando che presto arriverà la pensione.

Almeno una oscenità è stata evitata: il taglio di 200 milioni che dovevano essere tolti all’università e regalati alle scuole private. Penso che il merito sia di quelli che, come noi dell’Italia dei Valori, hanno denunciato quello scempio scoprendo il gioco sporco che, al riapro dagli sguardi, il governo si preparava a fare.

La cosa più tragica è che tutte queste batoste che stanno rendendo povere le classi medie e miserabili quelle povere non aiutano per niente l’economia. Sono la pietra al collo che la tira a fondo. E’ inutile che Mario Monti continui a fare la danza della pioggia a Roma o a Bruxelles. Un Paese di poveri e di disoccupati e senza più Stato sociale è un Paese che non può crescere, e senza la crescita i tagli non servono a niente.

Non lo dice Antonio Di Pietro e neanche l’Italia dei Valori. Lo dice il crollo del potere d’acquisto. Lo dicono i mercati, quelli che secondo Monti hanno sempre ragione. Lo dice il famoso “spread”: prima della riunione di Bruxelles era disastroso. Adesso va anche peggio. Lo dice la gente normale che ha ridotto in modo drammatico l’acquisto dei generi alimentari. Lo dicono il numero clamoroso di sfratti per chi non è più in grado di pagare il mutuo o l’affitto. Lo dicono l’accelerazione dei fallimenti delle aziende italiane dal Nord al Sud Italia.

NOSTRO COMMENTO: ha ragione Di Pietro: “è’ inutile illudersi sperando che una volta o l’altra questo governo riesca ad azzeccarne una giusta e vada a cercare i soldi colpendo i privilegiati e gli sprechi invece che mordendo fino all’osso la povera gente. Non lo faceva prima e continua a non farlo.” Occorre Mandarlo a casa immediatamente. Il Governo Monti è un prolungamento di quello del Cavaliere con l’aggravante dell’appoggio del PD e di Casini. E’ proprio per questo che Voi dell’IDV dovreste andarvene immediatamente dal PD di Bersani. Createvi subito un Vs spazio. Alleatevi con Vendola e Grillo. Vi tirereste dietro anche l’area dei Cd “moderati”. Diversamente non supererete mai lo sbarramento del 7- 8% massimo. Verreste risucchiati dal PD e vivreste in un limbo senza nessuna voce in capitolo. Pensateci!  

 



Categorie:Mario Monti, Politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: