Casini preoccupato per l’ascesa di Grillo

Casini preoccupato per l’ascesa di Grillo

Di Fernando Cannizzaro (12-11-2012)

Prendo lo spunto da un video datato 11/nov/2012 di trarcomavaglio1 che fa vedere Casini preoccupato sul possibile boom del Movimento Cinque Stelle alle amministrative per l’elezione del sindaco di Roma.

Casini! Il pendolo della politica Italiana, come lo ha definito la Santanchè, per il fatto che fa alleanze ora a destra ora a sinistra. Ma, a sua parziale attenuante, bisogna dire che le alleanze le fa solo negli Enti locali! Come se gli Enti locali (Comuni, Province e Regioni) fossero Istituti di beneficienza avulsi dalla politica. In ogni caso Casini è collocato al Centro e questo, secondo Lui, lo abilita a muoversi come ritiene più opportuno. Noi apprezziamo Casini perché sa fare politica. Non è un cretino e vede un miglio al di là del proprio naso quando gli altri ancora non sanno che pesci pigliare. Apprezziamo di Casini il fatto che nelle ultime tornate elettorali (elezioni 2008) sia rimasto all’opposizione fino all’ultimo e non si sia fatto imbrigliare dal Cavaliere. Questa è una cosa che gli fa onore e che dimostra come Casini sappia fare politica. Ha mantenuto il suo simbolo di partito, al contrario, invece, di Fini che ha fatto il grosso errore di farsi assorbire completamente dal Cavaliere che pur conosceva da tanti anni. Il fatto poi, che, dopo tanto tempo, che Fini ha trascorso col Cavaliere sia uscito, non è stato, molto, apprezzato dagli Italiani e, come gesto politico, ha lasciato un po’ a desiderare. Non ha avuto, infatti, quel seguito che sperava. Ma torniamo a Casini. Casini ha sempre avuto delle lodi per il Governo Monti, anzi, ne ha preannunciato la sua venuta, come hanno fatto i Profeti con Gesù Cristo. A Casini Monti piace. A noi un po’ di meno. Casini che, come avevamo ipotizzato riesce a vedere un miglio al di là del proprio naso, ha capito benissimo che appoggiare Monti costituisce un’ ottima risorsa per l’UDC: e non ha ragionato male. Solo che non poteva prevedere la grande avanzata di Beppe Grillo in Sicilia ed in Italia. Questo evento gli ha fatto perdere, per così dire, il ben dell’intelletto. Spieghiamoci meglio. In atto Casini è alleato con l’Api di Rutelli, partito insignificante che quanto prima scomparirà totalmente dalla scena politica anche alla luce del vergognoso scandalo Lusi, reo confesso di aver sottratto quattrini al partito. Altro alleato è il FLI di Fini che se riesce a superare lo sbarramento del 5% è un vero miracolo. Nel mezzo c’è Casini che appoggia Monti con i suoi due alleati (API e FLI) proprio per rimanere a galla e non essere travolti da questo tsunami di antipolitica che ha invaso l’Italia. Mala tempora currunt per i politici e per i partiti. L’unico che naviga in ottime acque è Beppe Grillo. La vittoria alle elezioni in Sicilia fa prevedere – almeno secondo i più accreditati sondaggi – che Grillo diverrà il secondo Partito d’Italia dopo il PD e, sicuramente, il primo a causa dei dissidi interni in seno PD (Renzi,Vendola, IDV, Veltroni che va e viene dall’Africa ecc…) e dell’antipolitica che stanno facendo tutti i partiti a beneficio di Grillo. A proposito dell’antipolitica spesso si sente parlare a sproposito, attribuendo a Grillo – che non c’entra niente- che ne sia una espressione di quest’ultima. Non è così. L’antipolitica, a nostro modo di vedere, l’hanno creata gli stessi politici con i loro comportamenti contra legem. La corruzione, la maldicenza, il sottrarre soldi destinati ai partiti facendone un uso personale, tutto questo ed altro, hanno fatto si che i partiti unitamente ai politici che li dirigono abbiano perso completamente di credibilità e son venuti a disgusto agli Italiani che quando sentono parlare dei Nostri politici gli girano vorticosamente i co…..EH, sì! Si sono messi in questa situazione da soli. Beppe Grillo sta raccogliendo il frutto della cretineria altrui per non dire altro. E allora! Cari politici, non potete che dolerVi con Voi stessi per aver generato un mostro che, bene che vada, Vi sbranerà. Avete ragione di essere preoccupati. La terra vi balla sotto i piedi. Lo stesso Casini è preoccupatissimo perché Grillo potrebbe vincere le elezioni. Casini appoggia maggioranze strane pur di far passare la legge elettorale col 42,5 % di premio, alleandosi persino con la Lega, fino a pochi mesi addietro, sua acerrima nemica. Insomma pur di mandare a casa Grillo fa l’impossibile. Ma guarda Tu che guaio per Casini se vince Grillo! Ben venga Grillo! Un grazie a Casini per la propaganda gratuita che sta facendo a Grillo unitamente ai giornalisti della TV ed a tutti coloro che stupidamente continuano a parlano male di Beppe Grillo. Caro Beppe, allo stato non devi fare niente, penseranno gli altri a farTi la propaganda elettorale gratis a cominciare proprio da Casini. S’inventi qualcosa Casini altrimenti sarà sommerso dallo tsunami Grillo. Grillo si che sa fare politica! Buona Fortuna a tutti!



Categorie:Esclusivi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: